arrow-leftarrow-rightemailfacebookgoogleico-downloadico-linkinstagramlinkedinpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinterestsocial-emailsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetwitterwhatsappyoutube

News

Tracciabilità e rintracciabilità, da dove partire?
 
Cercare risposte è meglio che fare domande.” – Benjamin Franklin

Per obbligo o perché il tuo mercato te lo impone (cose che sono separate ormai solo da una lieve differenza), devi implementare nella tua produzione un sistema di tracciabilità (e rintracciabilità).

Ma… come fare?

Con il giusto strumento ed un valido aiuto è molto più semplice di quanto credi. E, mentre stai implementando, otterrai anche altri risultati. Come, ad esempio, e affatto banale, un recupero di efficienza.

Innanzitutto 2 veloci definizioni:

  • Tracciabilità = tenere traccia degli elementi in ingresso che vanno a creare, trasformare o modificare un prodotto, sia esso alimentare, chimico, industriale o logistico.
  • Rintracciabilità = poter individuare e conoscere, in ogni momento, i dettagli di ogni singola fase di produzione e trasformazione di un prodotto, andando anche a ritroso nel tempo.


Sono 2 temi molto specifici, governati tipicamente da un buon sistema MES (Manufacturing Execution System), come Opera.

In Link Management abbiamo sviluppato vari progetti in questo ambito e la base è il monitoraggio delle singole fasi produttive, al singolo livello di dettaglio.

Il trucco (il metodo) è questo: granularità nel monitoraggio, tempestività nel salvataggio dei dati, archivi ordinati, un sistema MES potente come Opera e un approccio consulenziale per impostare il tutto a livello informativo e di progetto.

Desideri saperne di più per implementare la tracciabilità (e rintracciabilità) anche nella tua azienda? Chiamaci, saremo felici di ascoltarti e di parlare con te.

Top